Attività e Campi estivi 2020

AGESCI
Associazione Guide e Scout
Cattolici Italiani

Cari ragazzi, genitori e famiglie,
sappiamo tutti come questo tempo di emergenza sanitaria abbia notevolmente cambiato le nostre
abitudini e certezze, personali, ma anche quelle della nostra associazione.
In questo lungo periodo di distanziamento sociale, abbiamo cercato di organizzare delle semplici
attività per rimanere in relazione, per sostenerci a vicenda, per stare vicino a tutti voi con le modalità
che ci sono state concesse.
Come Comunità Capi abbiamo continuato ad incontrarci, per confrontarci, per elaborare dei modi
nuovi e creativi per stare insieme nel rispetto delle regole e per valutare di volta in volta le indicazioni
governative, regionali, diocesane e della nostra associazione.
Alla luce delle ultime indicazioni abbiamo riflettuto sul prosieguo delle nostre attività e sui campi
estivi.
Il desiderio di incontrarci è forte, per poter rivivere assieme le nostre relazioni personali, per poterci
confrontare con voi genitori che ci affidate i vostri figli e vivere nuove avventure con voi bambini,
ragazzi e giovani.
Vogliamo e dobbiamo farlo, ponendo al centro la sicurezza di tutti: Ragazzi, Famiglie e Capi;
formandoci su come comportarci rispetto a questa emergenza sanitaria;
nella legalità e nel rispetto della legge, cercando di rimanere informati per essere pronti al
cambiamento e rispondere così alle nuove regole che di volta in volta ci verranno comunicate.
Vogliamo e dobbiamo farlo progettando e ripensando alle modalità delle nostre attività;
cercando di essere collegati con le realtà del nostro territorio e della nostra Parrocchia, camminando
assieme per il bene comune.
Vogliamo e dobbiamo farlo per vivere quella fratellanza tra noi e con Cristo fonte inesauribile di amore,
che ci guida e sostiene le nostre vite; cercando di essere portatori di speranza.
Alla luce di tutto questo, abbiamo perciò deciso di annullare i campi estivi. Sappiamo che i campi estivi
sono per noi un forte momento aggregativo ed educativo, il culmine più alto e atteso, anche da voi
ragazzi, dopo un anno vissuto insieme, ma le condizioni attuali non ci consentirebbero di vivere nel
pieno del nostro metodo.
Stiamo valutando come Comunità Capi la possibilità di fare qualche attività, per Sestiglia, per
Squadriglia per piccoli gruppi, per poterci incontrare, salutare, raccontarci il significato che ha avuto
per noi questo momento così particolare e perchè no, con creatività divertirci assieme.
Il primo passo che siamo chiamati a fare è incontrare voi genitori, per poter stringere insieme un
nuovo patto di fiducia e condividere le modalità di ripartenza delle nostre attività.
Sarà una ripartenza graduale: cercheremo di ascoltare i bisogni dei ragazzi, di voi genitori, del territorio
per trovare le giuste modalità di incontro nel breve periodo e per progettare la ripartenza a
Settembre-Ottobre.
Osservare, Dedurre, Agire, queste sono le peculiarità del nostro metodo scout.
Vogliamo tenere a mente come capi i tre motti delle branche: Sempre Pronti a Servire, facendo del
Nostro Meglio OGGI in questo tempo che ci è dato di vivere e condividere, con le sue incertezze, ma
sicuramente con nuove gioie e attese.
Con questo spirito cercheremo di fare al meglio il nostro servizio e per farlo abbiamo bisogno dell’aiuto
di tutti, rimanendo in ascolto e cercando di essere sempre accoglienti e portatori di speranza.
Per questo quanto prima vi comunicheremo i prossimi passi e le modalità di incontro, per arrivare a
concludere questo anno scout così particolare.
La Comunità Capi di Scorzè

Route Pasquali Branca RS

Ciao a tutti, I nostri ragazzi e le ragazze della branca RS, Rover e Scolte, si apprestano a vivere la loro route Pasquale, momento forte del percorso educativo. Partiranno Giovedì 18 e ritorneranno Sabato 20. Al rientro dalle loro esperienze vivranno un momento di convivialità e scambio e poi parteciperanno alla Veglia Pasquale. Vi riportiamo una descrizione sintetica delle esperienze che vivranno

Clan Zorzetto

Ciao a tutti, faremo una route mobile in tenda partendo da Scorzè fino a Padova. A Padova ci aspetta l’associazione Mimosa. È un’associazione che ha una comunità di rieducazione per minori con pendenze penali e vittime di tratta. Passeremo con loro la giornata di sabato: conosceremo educatori, unità di strada e faremo servizio di animazione ai ragazzi.

Clan Roccaro

Noi partiamo giovedì direzione Treviso in stile route.
Saremo ospiti dai Carmelitani e vivremo servizio e testimonianze con loro ,più testimonianza altro mercato, affrontando il tema del capitolo consumo critico.Parteciperemo con i Carmelitani alla via crucis molto particolare in stazione a Mestre e dintorni…
Rientreremo sabato ,per la cena che faremo insieme di branca per poi partecipare alla veglia in parrocchia a Scorzè..

Noviziato Titta Scattolin 

Noi siamo in route nei Colli Euganei. Battaglia terme~Este~Galzignano~Battaglia. Esperienza di strada e fede.

Le tre unità si ritroveranno sabato per cenare assieme presso la sala del campo sportivo e poi partecipare alla veglia.

Auguriamo ai capi a tutti i ragazzi e alle loro famiglie una buona settimana Santa, che ci porterà a vivere l’incontro con Gesù Risorto.

[VIDEO]Festa di gruppo 2016_teaser trailer

Se anche voi avete dei dubbi su chi sia veramente l’inquietante creatura gialla che si aggira nel centro di Scorzè in questi giorni, guardate questo video, vi chiarirà tutta la storia.

Ci vediamo il 16 Ottobre.

 

gotta catch ‘em all…